89
Nicolò Zaniolo può tornare a correre. La buona notizia è arrivata stamattina dopo l'ok del professor Fink che l'ha operato 5 mesi fa al crociato. Il dottore austriaco ha permesso al numero 22 di aumentare l’intensità del lavoro viste le risposte positive del ginocchio. Questo significa che adesso davvero Nicolò è entrato nell’ultima parte del recupero, quella che precede il ritorno in gruppo, previsto tra un mese. Zaniolo sente il ginocchio stabile, le sensazioni sono positive tanto che fosse per lui tornerebbe ad allenarsi col gruppo già i primi di marzo. Lo invita alla calma la Roma.  L’obiettivo è quello di rientrare per il fine settimana dopo Pasqua (la prima settimana di aprile) contro il Bologna all’Olimpico, ma soltanto a marzo inoltrato si capiranno i tempi esatti del rientro.

GIALLO TATOO - ​La buona notizia per Zaniolo, che fa parlare di sè pure per il nuovo fidanzamento con la influencer Chiara Nasti, è arrivata mentre il giallorosso si trovava a Napoli nonostante il divieto di spostamento tra Regioni. Il motivo? Un tatuaggio. Una rosa su un fianco, un cuore sull’altro, nello specifico. Nessun caso: tutto autorizzato perché Nicolò era a Napoli per motivi personali di comprovata esigenza lavorativa (casi nei quali lo spostamento con autocertificazione è consentito) e poi, insieme alla fidanzata Chiara, è andato a farsi i due tatuaggi, rientrando poi a Roma in serata.