Commenta per primo

 

Edy Reja, allenatore della Lazio, parla del futuro dell'attaccante argentino Mauro Zarate: "Zarate in uscita? Non lo so, non posso dirlo". 
 
"Abbiamo acquistato davanti giocatori come Cissè e Klose. Zarate è una punta, è un valore che attualmente abbiamo. Se dovesse rimanere, dovrei fare delle scelte. È difficile gestire 7 punte", aggiunge il tecnico biancoceleste ai microfoni di Sky Sport24
 
"È ovvio che entro il 31 agosto qualcuno dovrà andare via - ha aggiunto Reja -. Il programma è chiaro: abbiamo 32 giocatori in rosa è così è difficile lavorare. I giocatori che l'anno scorso hanno quasi portato in Champions League la Lazio sono tutti ottimi, ma così è difficile lavorare e qualcuno dovrà partire". 
 
"Abbiamo completato tutte le operazioni che avevamo in programma. Ora dipende da quanti giocatori avranno richieste o andranno via. Se qualcuno non va via in entrata non c'è più spazio - conclude Reja -. Parolo? Lo abbiamo trattato come altri, una società opera secondo direttive e a noi interessava. Ma, ripeto, siamo tanti e in entrata non c'è spazio per nessuno fino a quando abbiamo 32-33 giocatori in rosa".