6
Artem Dzyuba trova sempre il modo di distinguersi. Il centravanti dello Zenit e della nazionale russa si  è reso protagonista di un episodio incredibile, in occasione della premiazione per la vittoria dell'ottavo titolo di campione di Russia: il 32enne ha indossato i panni di Deadpool per festeggiare una giornata storica, con la compagine di San Pietroburgo che si è imposta per 6-1 sul Lokomotiv Mosca secondo in classifica, assicurandosi la matematica conquista del titolo di campione, visto che mancano solo due turni alla fine del campionato e sono nove le lunghezze di vantaggio per gli uomini guidati da Sergej Semak.

'SIMBOLO DI RINASCITA' - Dopo la doppietta realizzata in partita, Dzyuba, che per l’occasione è stato accompagnato sul palco dal figlio, ha indossato il costume del noto supereroe della Marvel: le immagini hanno fatto fin da subito il giro del web e sono diventate virali in tutto il mondo. Lo stesso giocatore ha poi spiegato perché ha effettuato questa scelta: "Deadpool è sinonimo di rinascita ed è questa una cosa che mi caratterizza. Ho questo costume da anni ed ora che ci siamo laureati per la terza volta consecutiva campioni, ho pensato che fosse arrivato il momento giusto di indossarlo".