91
Conte non è riuscito a regalare una vittoria in Champions League a Zhang Jindong. Il patron dell'Inter (tornato in patria dopo la partita) ha assistito al deludente pareggio con lo Slavia Praga in tribuna al fianco del figlio Steven e di Xu Jiayin, fondatore di Evergrande. Che in Cina ha una squadra di calcio (Guangzhou), allenata prima da Lippi e ora da Cannavaro, appena qualificatosi in semifinale di Champions asiatica. Secondo la Gazzetta dello Sport, è molto più che una speranza che stia nascendo qualcosa di futuribile per il club nerazzurro in termini di sponsor. 

Xu Jiayin è il secondo sviluppatore di real estate in Cina, il brand più importante del settore nel mondo secondo le riviste specializzate. Ecco: la figura di Zhang Jindong si sta di fatto trasformando nel tramite per gli investitori cinesi che vogliano esportare il loro business in Europa, di conseguenza in Italia. E l’Inter è un boccone gustoso: non è impossibile immaginare un domani che Evergrande possa diventare il main sponsor del club nerazzurro, magari alla scadenza dell'accordo con Pirelli nel 2021. E prima di quella data, sono allo studio possibili rapporti di collaborazione tra i due imprenditori. Chissà che non entri nel discorso il nuovo stadio, del quale Zhang Jindong conosce ogni stato d'avanzamento.