Commenta per primo

Piotr Zielinski, centrocampista del Napoli, ha parlato ai microfoni del portale polacco Przeglad Sportowy. "Abbiamo lavorato duramente a Dimaro, non sono un fan della preparazione ma è quello che ci serve e con Sarri ci siamo divertiti tanto con la palla tra i piedi. Il Liverpool? Non so come sia venuta fuori quell'ipotesi. Sono felice di essere arrivato qui perché c'è una grande squadra, un ottimo allenatore e dei tifosi fantastici. È qui che voglio continuare la mia carriera e non ho alcun tipo di rimpianto".
Sulla mancata titolarità dello scorso anno: "Non ho messo insieme numeri negativi. Potevo fare meglio, ma ho il potenziale per segnare ancora di più e fare più assist, ho solo bisogno di continuità. Voglio dare il massimo. È stato un salto importante perché non avevo mai giocato così spesso: campionato, Coppa Italia, Champions League, nazionale".
Su Hamsik: "In Italia il migliore nel mio ruolo è Marek e non lo dico perché giochiamo insieme. Ha proprio tutto, è un modello per me, rivedo in lui quello che voglio essere io. È un leader e migliora tutti noi. È proprio questo il segreto della nostra squadra: andiamo tutti d'accordo, ci capiamo senza il bisogno di parlarci e così arriviamo a grandi risultati".