17
La Fiorentina, anche grazie alla vittoria contro la Juventus, nell'ultimo periodo ha ritrovato fiducia, gioco e concretezza. Ma se il futuro in attacco sembra essere roseo, Bernardeschi e Chiesa sono infatti i principali protagonisti di questa crescita, la situazione in difesa si fa decisamente più complicata. Spaventano, infatti, due situazioni: la prima riguarda Tomovic, giocatore duttile e fondamentale per Sousa, che però sta rendendo decisamente meno rispetto alle aspettative e agli anni passati; la seconda ha invece come protagonista Gonzalo Rodriguez, con il capitano della viola che è al centro di un vero e proprio braccio di ferro con la società per il rinnovo del contratto in scadenza al 30 giugno 2017.

L'OFFERTA - La Fiorentina ha proposto un prolungamento di un anno, quindi fino al 2018, con un'opzione di un altro anno legata alle presenze, con un ingaggio di 1,2 milioni circa, al ribasso rispetto all'attuale accordo. Il difensore, come già sottolineato dal suo entourage, non rinnoverà a queste condizioni.

L'ADDIO E I SOSTITUTI - Anzi, Gonzalo Rodriguez, secondo Tuttosport, è pronto a cercare e firmare un accordo con un nuovo club già entro la fine del mese, sia esso per giugno o per l'immediato. La Fiorentina si guarda attorno alla ricerca di occasioni e colpi che possano rinforzare il reparto. Dalla candidatura di Martin Caceres, svincolato dal giugno scorso, alle idee Oikonomou (Bologna) e Giancarlo Gonzalez (Palermo).