E' stato il miglior calciomercato della nostra vita. Lo si dice a ogni sessione estiva, ma questa volta si ha l'impressione che davvero qualcosa sia cambiato. Ci si era sorpresi nel vedere Leonardo Bonucci passare dalla Juve al Milan, si è ancora con la bocca spalancata per il trasferimento da 222 milioni di euro di Neymar dal Barcellona al Paris Saint-Germain. La ciliegina, finale, è poi arrivata con Mbappé, con quel diritto di riscatto fissato a 180 milioni di euro. E l'anno prossimo, chi sarà l'uomo intorno al quale graviterà la rivoluzione milionaria? Secondo il presidente del CIES (il Football Osservatory) Raffaele Poli, il protagonista dell'estate sarà Dele Alli

CONTESO - Con una buona stagione, il centrocampista offensiva potrà essere il "nuovo Neymar" sul mercato, con una valutazione monstre come quella del funambolico brasiliano. E la guerra per contendersi il gioiello del Tottenham e dell'Inghilterra è già iniziata. Sì, perché come scrive il Times, Mino Raiola e Jorge Mendes stanno lottando per accaparrarsi la procura del classe '96: da una parte l'italiano che ha nella sua scuderia Ibrahimovic, Pogba, Balotelli, Donnarumma, Lukaku, Verratti e tanti altri, dall'altra il portoghese, manager di Ronaldo e José Mourinho

PROSPETTIVE - Entrambi non hanno la procura di calciatori inglese e sarebbe, quindi, una novità l'ingaggio di un calciatore come Alli. Fondamentale, nella scelta, sarà anche il ruolo del miglior amico del nazionale inglese, Harry Hickford, che firmerà un contratto con l'agenzia che avrà la meglio. Al momento, Alli, è senza agente, dopo aver lasciato l'Impact Sports Managment la scorsa stagione: Raiola e Mendes lavorano ai fianchi, e con uno di loro, il futuro del 21enne sembra sempre più lontano da Londra, dal Tottenham e da Daniel Levy, presidente degli Spurs, che vuole trattenerlo a tutti i costi. Barcellona e Real Madrid lo sognano, Mourinho e lo United sorridono: sì, perché i due contendenti con i Red Devils e lo Special One vanno particolarmente d'accordo.