Mentre esce dalla sede del Milan, Barbara Berlusconi, esponente del cda del club di via Turati, difende il padre Silvio, presidente onorario della società rossonera, in questi giorni in tutt'altre faccende affaccendato, come ci raccontano le cronache politico-giudiziarie. 

"Non è un delinquente - spiega lady Barbara all'Ansa (foto calcioblog.it) -. La sua è una storia imprenditoriale e politica, non criminale. Qualcuno cerca di rappresentare la storia di mio padre come quella di un criminale. Non è così. La sua è invece una storia imprenditoriale e politica. Si possono usare tanti aggettivi per descrivere Silvio Berlusconi, ma non quello di delinquente".