Sean Sogliano, direttore sportivo del Bari, fa il punto sul mercato a la Gazzetta dello Sport: "E' normale cambiare molto, soprattutto se l'anno precedente non si sono rispettati gli obiettivi. Cambiare poco è segno di continuità. Per quanto riguarda il mercato posso dire che Tello è praticamente nostro, Dezi mi ha detto che se dovesse scendere in B sceglierà il Bari. Ma il mercato è lungo, non abbiamo fretta. Galano? Non devo confermare o smentire nulla, non sono arrivate offerte. Per noi è importantissimo ma come è successo con Bonucci, se dovessere arriva un'offerta valuteremo. Raicevic? Il mister valuterà, avere un attaccante in più non fa mai male, l'anno scorso siamo rimasti senza. Filip la passata stagione è stato tanto sfortunato dal punto di vista degli infortuni. Romizi? E' stato ad un passo dalla Cremonese, sa che sarà ceduto. E' giusto che vada via per trovare nuovi stimoli. Altri andranno via".