Rodrigo Palacio si sta rivelando uno degli uomini in più di questo Bologna. Arrivato dopo tanti anni di Inter, il Trenza si è calato alla perfezione nel mondo rossoblù. Queste le sue parole a Il Resto del Carlino: "C’erano tre-quattro squadre che mi volevano e non sapevo cosa scegliere. Diciamo che ho riflettuto a lungo. ll mio procuratore mi diceva: scegli Bologna, è una bella squadra e c’è una grande società. I dirigenti mi hanno riempito di messaggi, poi mi ha chiamato Donadoni spiegandomi perché mi voleva qui. Onestamente pensavo che all’inizio avrei fatto più fatica, perché stare a lungo senza pallone è un guaio. Il primo allenamento l’ho finito col fiatone, ma la differenza l’ha fatta il modo in cui sono stato accolto: tutti a Casteldebole mi hanno fatto sentire subito a casa".