Il diciannovenne del Liverpool Raheem Sterling non si dice intimidito dal palcoscenico più grande del mondo ed è sicuro che l'esperienza in Brasile lo migliorerà come calciatore: "Sto lavorando duramente per mostrare ad Hodgson quel che posso fare. Spero di poter scendere in campo, cercherà di non strafare, giocherà come sempre, spero di riuscire a contribuire alla squadra. Giocare con gente come Gerrard, Suarez, Sturridge, talvolta vado a casa e gioco a FIFA con loro, allo stesso tempo è un sogno che diventa realtà. Non vedo l'ora di scendere in campo a fianco di Steven anche al mondiale, assolutamente".