Nella settima giornata del campionato Primavera, la squadra di Fulvio Pea paga il black out del primo quarto d'ora inizile, durante il quale incassa un "uno-due" del Varese su due calci piazzati. Non basta il pressing e la grinta nerazzurra, che non senza correre rischi, cerca in maniera disperata il gol del pari. Varese ottimo dal punto di vista del ritmo, grazie al quale ha saputo mettere in difficoltà i nerazzurri nonostante la evidente differenza tecnica. Nerazzurri che, dopo il doppio svantaggio, provano la reazione, mentre rimane, la ripressa, rimane piuttosto sterile dal punto di vista delle occasioni.

PRIMO TEMPO - Nei primi minuti l'Inter imposta un giro palla difensivo, per poi cercare la verticalizzazione per le punte, mentre il Varese pressa alto. I nerazzurri sembrano voler aspettare gli avversari, senza scoprirsi troppo. Al minuto 5 la prima conclusione nerazzurra: Dell'Agnello conquista palla, scambia con Romanò che ottenuto l'uno due con Alibec al limite dell'area, calcia di destro a giro. Palla alta. All'undicesimo Varese in vantaggio con Scialpi che con un gran destro, su calcio di punizione, sorprende Di Gennaro con una incredibile palla sotto la traversa. Dopo una prolungata e furiosa azione offensiva, da parte dei nerazzurri, il Varese, trova il gol del raddoppio. Ancora su calcio di punizione, Colì riesce, a centro area, a trovare la spizzata di testa vincente, con la retroguardia nerazzurra che colta di sorpresa, rimane immobile; Di Gennaro non può nulla, il minuto è il 16. Al minuto 21 i padroni di casa vicino al terzo gol con Pompilio che si invola, rincorso da Crisetig, verso la porta nerazzurra. La sua conclusione è neutralizzata dal portiere interista. Al 28' Romanò prende l'iniziativa e parte in dribbling, entrato in area serve Simone Dell'Agnello, che si scontra con Tenenelli, l'arbitro fischia il fallo in attacco per l'attaccante nerazzurro. Al minuto 33 Faraoni è "placcato" in area da Wagner, Penno è li vicino e fischia il rigore. Sulla palla Alibec che dagli undici metri non sbaglia. Varese 2 Inter 1. Continua il forcing nerazzurro, con Romanò Alibec e Dell'Agnello che ci provano in tutti i modi, ma il Varese è bravo a difendersi e in alcune circostanze anche fortunato. Cresce il centro campo interista trascinando con se tutta la squadra, Lussardi sulla destra spinge forte. Al 40' Marchi pericoloso su calcio d'angolo, palla sul fondo. Sul ribaltamento di fronte duetto Romanò Alibec con il rumeno che arriva al cross, di poco lungo per Dell'Agnello posizionato sotto porta. Minuti finali con i nerazzurri in 10 uomini nella metà campo avversaria, Inter molto più incisiva e cattiva nel recuperare il pallone e pressare gli avversari che si difendono coi denti. Dopo un solo minuto di recupero si conclude la prima parte di gara.

SECONDO TEMPO - Ha inizio la ripresa con i nerazzurri che ricominciano come alla fine della prima parte di gara, molto alti e organizzati in campo, pressano i padroni di casa i quali vanno in affanno. Al 48' Carlsen ci prova con un gran botta di collo destro dal limite, palla a lato di poco. Al 52' Crisetig lancia Dell'Agnello che in area calcia verso la porta avversa, Micai trattiene, dopo una deviazione. Inter molto offensiva con la retroguardia schierata all'altezza della linea di centro campo. Al 63' il gol di De Luca del Varese è giustamente annullato per posizione irregolare. Verso il 65' si riaccende la gara con il Varese che riprova a fare sentire il peso del proprio pressing a centro campo. Biraghi provvidenziale al 69' che con una gran diagonale difensiva chiude a Pompilio lo specchio della porta. Bessa al 74' inventa per Alibec che controlla la sfera e salta il diretto avversario, entrato in area il rumeno prova la conclusione che è però alta sopra la traversa. Doppia occasione, poi, per il Verese: prima De Luca inescato da Forlan prova la conclusione - a lato - poi Pompilio da centro area spreca calciando male. Varese pericoloso nella fase finale, mentre è inutile il forcing nerazzurro dei minuti finali.

VARESE-INTER 2-1
Marcatori: Scialpi all'11, Colì al 16', Alibec (R) al 33'.

Varese (4-4-2): 1 Micai; 2 Tonenelli, 4 Coly, 6 Bianchetti, 3 Marchi; 7 Friulan, 5 Wagner, 8 Scialpi (76' 14 Capriolo), 11 Ferreira (85' 16 Lazaar); 9 De Luca, 10 Pompilìo (87' 18 Maio). 
A disposizione: 12 Belenzier, 13 Miceli, 15 Landi, 17 Romanini.
Allenatore: Mangia.

Inter (4-3-3): 1 Di Gennaro; 2 Faraoni, 4 Natalino, 5 Kysela, 3 Biraghi; 8 Carlsen, 6 Crisetig, 10 Romanò (67' 17 Besa); 7 Lussardi, 9 Dell'Agnello (73' 18 Longo), 11 Alibec (80' 16 Thiam).
A disposizione: 12 Cincilla, 13 Galimberti, 14 Micheletti, 15 Jirasek.
Allenatore: Pea.

Arbitro: Penno di Nichelino.
Ammoniti: Lussardi al 32', Bianchetti 47', Scialpi 48'.