Empoli-Cesena 1-2 d.t.s. 
 
Agazzi 7: ci sono le sue mani su questa impresa del Cesena. Due miracoli su Tello e Krunic che regalano ai romagnoli il passaggio del turno. 
 
Setola 6: classe ’99, non sfigura nel duello tra giovanissimi con Dimarco.
 
Rigione 5,5: si fa superare da Gilardino in occasione del pareggio.
 
(dal 92’ Pompei 6: tiene bene la posizione senza commettere errori).
 
Ligi 6,5: insuperabile nell’uno contro uno, vince molti contrasti aerei. 
 
Falasco 6: non si ferma mai, gioca una partita di corsa e sacrificio. 
 
Cinelli 6,5: gioca 120’ con qualità e quantità. 
 
Schiavone 6: detta i tempi di gioco del centrocampo cesenate.
 
(dall'83' Laribi 6: fa respirare il centrocampo di Camplone, ma soffre il dinamismo di Buchel).
 
Vitale 6: suo l'assist per il gol di Panico. 
 
Di Roberto 5,5: qualche scorribanda sulla fascia, ma non trova lo spunto vincente.
 
(dal 66' Panico 6,5: trasforma in gol il primo pallone che tocca. Dà vivacità all'attacco ospite. 
 
Rodriguez 6: il suo gol vale la vittoria, unico spunto positivo in una gara in cui fa molta fatica. 
 
Garritano 6: è il giocatore più talentuoso dei suoi, l’unico che prova a dare velocità alla manovra del Cesena. 


All. Camplone 6,5: fa giocare la sua squadra senza paura e cercando di fare la partita. Azzecca tutti i cambi e regala ai tifosi il derby con il Sassuolo negli ottavi di finale.