Proprio quando il suo rendimento era alle stelle e il Chelsea era pazzo di lui, arriva la doccia fredda: l'infortunio rimediato da Alvaro Morata durante la sfida contro il Manchester City non è di lieve entità. La federazione spagnola ha infatti diramato un bollettino medico che non lascia spazio a interpretazioni: lesione muscolare di secondo grado al bicipite femorale della coscia sinistra, stiramento che secondo quanto riferito dalla stampa inglese costringerà l'attaccante a restare lontano dai campi di gioco tra le quattro e le sei settimane. Tegola per Conte, sospiro di sollievo per la Roma: Morata infatti dovrà saltare il doppio confronto di Champions League con i giallorossi, andata il 18 ottobre a Londra e ritorno il 31 ottobre all'Olimpico. Toccherà a Batshuayi guidare l'attacco dei Blues in assenza dell'ex Juventus e Real Madrid.