Stefano Sorrentino, portiere del Chievo Verona, parla del suo futuro a Tuttosport: "Non lo so ancora, perché mi sento ancora tanto calciatore. Quel giorno, però, arriverà. E credo mi verrà un po’ di ansia, ne patirò, è sicuro. Non so se resterò nel mondo del calcio. Non mi vedo allenatore, comunque, forse più dirigente-manager, ma non si sa mai. Il sogno nel cassetto è duplice: aprire uno stabilimento balneare, visto il mio amore per il mare, o, visto quello per gli animali, mettere su una fattoria per tornare alle origini, con l’orto, le galline. Ho ancora due anni con il Chievo per chiudere in bellezza nel massimo campionato. Quando sono tornato, ho firmato un triennale con opzione, mi sono chiarito con il presidente Campedelli che stimo e con i tifosi. Voglio concludere con questi colori la mia carriera".