Diciamolo, l'acquisto di Tomovic ancora stenta a decollare e sta già facendo nascere i primi seri ripensamenti. Ieri contro l'Atalanta, in un pareggio che comunque va più che bene, il giocatore serbo si è distinto per una prestazione del tutto da dimenticare. Errori tecnici e soprattutto una scarsa attenzione nei contrasti, sono culminati nel calcio di rigore peri bergamaschi provocato su un'uscita del tutto fuori tempo dello stesso difensore. Fino a quel punto il Chievo è vero che fosse arrocato in difesa, ma stava comunque amministrando il bel vantaggio di Bastien, e se non è mai giusto addossare tutte le colpe su un giocatore, ieri una buona percentuale è da consegnare a Tomovic. 

Va detto che l'arrivo del difensore dalla Fiorentina non è stato accolto con il miglior entusiasmo da parte della tifoseria e forse tutto lo scetticismo iniziale non era così ingiustificato. A Firenze non ha certo brillato per prestazioni esaltanti anzi, i tifosi viola, tra le tante delusioni di mercato in uscita, hanno visto la sua partenza come una delle poche soddisfazioni. Quindi parlando chiaramente ci si domanda: la Fiorentina ha rifilato un pacco? Guardando le ultime partite verrebbe da rispondere di sì, ma se per ogni giocatore si dà comunque il beneficio delle prime partite di campionato, per equità, bisogna darlo anche a lui. Certo le cose devono assolutamente cambiare, perchè il Chievo non può permettersi di avere un elemento così inferiore nel reparto più importante del proprio meccanismo di squadra. Il reparto arretrato è infatti sempre stato un punto fermo per Maran e vederlo indebolirsi progressivamente non è certo una cosa del tutto esaltante. 

Tomovic deve quindi cambiare registro, migliorare nella sua irruenza, oltre che nel senso tattico, e dimostrare di poter far parte di una squadra che di certo non fa la comparsa in Serie A. Il Chievo ha bisogno ora come non mai di certezze assolute e se il difensore serbo non dimostrerà di aver tali prerequisiti, potrebbe seriamente uscire permanentemente dagli interessi di Maran. Se così fosse però bisognerà aprire un capitolo riguardo alle colpe di un trasferimento sbagliato da parte anche della società.