Come eravamo, come siamo e forse anche come saremo. Tutto dentro un unico contenitore che è un poco come il tesoro dei pirati. Zeppo di gioielli e di leggende. Per esempio... Quelli che Helenio Herrera. Era detto il Mago. In realtà era molto più semplicemente un fantastico vagabondo del pallone il quale possedeva la vista molto lunga. Usava psicologia e forse anche qualche buon integratore, ma soprattutto sapeva vendersi e comunicare come il migliore dei piazzisti. Vero babau della Juventus e nemico giurato di Omar Sivori, un giorno a Torino fece esordire Sandro Mazzola. La scorsa settimana alcuni cretini hanno divelto la targa di una piazza a Milano a  lui dedicata. Dicono siano stati quattro ragazzini. Peggio ancora. Ciascun genitore dovrebbe insegnare ai propri figli che la memoria è un bene troppo prezioso per subire violenza.

PERSONAGGI, ANEDDOTI E QUELLI CHE... CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM