L'Inter del futuro ripartirà da Walter Sabatini, nominato nuovo coordinatore dell'area tecnico dell'intero pianeta Suning. Non andrà, però, in Cina, resterà qui in Italia e, quindi, sotto i suoi attenti occhi, vedrà da vicino la creatura nerazzurra dell'impero cinese. La squadra ora affidata a Vecchi, per la seconda volta in stagione, ha bisogno di mutare la sua pelle e ha deciso di affidarsi a uno che vive di mercato e per il mercato. E proprio ai suoi colpi, top e flop, è dedicata la Classifica di CM di questa settimana

Come sempre, precisiamo che  Le Classifiche di CM  non sono un 'prendere o lasciare', quanto piuttosto un 'discutiamone'. Per ogni categoria, noi diciamo la nostra, proponendo la top ten di  Calciomercato.com . Ma il dibattito è aperto, e ognuno può esprimere le sue preferenze nella sezione commenti.

I TOP - Mr. Plusvalenza tra Lazio, Palermo e Roma ha fatto arricchire le sue squadre. Da Kolarov, pagato 800mila euro all'OFK Belgrado e rivenduto a più di 20 milioni al City, a Marquinhos, arrivato in giallorosso dal Corinthians per 7 milioni e ceduto al PSG per 32, passandi per Pastore, acquistato dal Palermo per 6,5 milioni e venduto sempre ai parigini per 43 milioni di euro. A Roma, poi, è riuscito a strappare alla concorrenza Nainggolan e Salah, ancora in giallorosso, ma con un valore di mercato da top player. Ecco i 10 migliori acquisti: 


1. Pastore arrivato dal Palermo per 6,5, ceduto a 43.
2. Lamela arrivato dal River Plate per 17, ceduto a 35.
3. Kolarov arrivato dall'OFK Belgrado per 800mila euro, venduto a 23.
4. ​Marquinhos arrivato dal Corinthians a 7, ceduto a 32 
5. Pjanic, arrivato dal Lione per 11, ceduto a 32.
6. Benatia arrivato dall'Udinese a 11, ceduto a 30.
7. Salah arrivato dal Chelsea per 20 milioni.
8. Nainggolan arrivato dal Cagliari per 18 milioni di euro.
9. Kjaer, arrivato dal Midtjylland per 3 milion,i partito per 12,35.
10. Lichtsteiner, arrivato dal Lille per 1 milione, venduto a 10.


I FLOP - L'altra faccia della medaglia, quella che non sorride e si mette le mani nei capelli. Tanti giocatori talentuosi, ma solo sulla carta. Sì, perché in campo non rendono quanto ci si aspettava: dal funambolico Mourad Meghi, le Petit Zidane, a Gerson, per il quale la Roma ha anticipato il Barcellona, interessato al talento brasiliano. Senza dimenticare Iturbe, Doumbia, Maccarone a Palermo e Tulio de Melo. Il brasiliano finì in mezzo a una querelle con il Parma, in quanto aveva firmato sia con i siciliani che con i ducali: alla fine la spuntarono i rosanero. Che lo mandarono via a gennaio...

1. Iturbe dal Verona, pagato più di 25 milioni 
2. Gerson dal Fluminense, pagato 16 milioni. 
3. Doumbia dal CSKA Mosca, pagato più di 15 milioni.
4. Ibarbo dal Cagliari, pagato 8,5 milioni di euro 
5. Meghni dal Bologna, pagato 5 milioni di euro.
6. Maccarone dal Siena, pagato 4 milioni. Dopo sei mesi saluta. 
7. Ucan dal Fenerbahce, 4 milioni per il prestito biennale. 
8. Goicoechea dal Danubio, prestito con diritto di riscatto. 
9. De Melo dal Le Mans, parametro zero.
10. Talamonti dal Rosario Central, in comproprietà non verrà riscattato.