La Bundesliga ha un fascino particolare per Massimiliano Mirabelli. Lo testimonia l'ultimo mercato, con gli arrivi di Hakan Calhanoglu dal Bayer Leverkusen e Ricardo Rodriguez del Wolfsburg, lo testimonia l'ultimo viaggio europeo del direttore sportivo del Milan, con quel viaggio in Germania dello scorso gennaio per vedere da vicino i talenti più interessanti del campionato tedesco. Molti hanno colpito, altri meno, tanti restano sul taccuino sotto la voce "graditi". E tra questi 3 scenderanno in campo stasera in Europa League: due contro l'Atalanta e uno contro il Napoli

CASA BORUSSIA DORTMUND - Difficili, quasi impossibili visti i costi, ma comunque osservati, visionati e graditi. Stiamo parlando di Julian Weigl e Marco Reus del Borussia Dortmund, avversari della squadra di Gasperini, alle 19.05, al Signal Iduna Park. Centrocampista 22enne il primo, già nel giro della nazionale maggiore tedesca, è più sogno che obiettivo: 50 milioni di euro la valutazioni di chi possiede le chiavi del gioco della squadra di Stoeger, già nel mirino di Barcellona, City e United. Discorso diverso, invece, per la stella Reus: 28 anni, è rientrato 5 giorni fa, nella sfida vinta con l'Amburgo, dopo l'ennesimo brutto infortunio al ginocchio. In scadenza nel 2019, vuole provare una nuova sfida: l'Arsenal osserva, ma anche il Milan, in un affare che può vedere la Puma (nuovo sponsor tecnico dei rossoneri, nonché sponsor tecnico del calciatore) perfetto alleato. 

SFIDA ALLA CAPOLISTA - Il terzo "osservato speciale" che questa sera se la vedrà con un'italiana è Dayot Upamecano, difensore classe '98 dell'RB Lipsia. Ex Valenciennes e RB Salisburgo, sarà costretto a fare i conti, alle 21.05, con il Napoli, capolista in Serie A e terzo miglior attacco del campionato, un test probante per chi sogna il grande salto. Anche qui la concorrenza è folta, con il Manchester United in prima fila. Ma il Milan osserva e prende nota. E questa sera un po' di più: il calcio italiano è ostico per tutti.