Chi, da bambino, non giocava a calcio con gli amici, indossando la maglia del suo campione preferito? Quella di Icardi, Dybala o Suso, per stare in tempi recenti. Ronaldo, Del Piero o Shevchenko, tra fine anni '90 e 2000. Pelè, Maradona e Zoff, invece, andando un po' più indietro nel tempo. Ora tutti gli appassionati di calcio hanno la possibilità di entrare in possesso delle vere maglie e dei cimeli dei campioni che hanno fatto la storia del pallone: giovedì, infatti, prenderà il via "Football Memorabilia", l'asta online gestita da Bolaffi che mette in palio proprio questi beni preziosi, appartenuti ai grandi del passato.

DA ZOFF A MARADONA E PELÉ - Ci sono i guanti con cui Dino Zoff giocò il Mundial '82, vinto dall'Italia, che regalò un anno dopo a un suo tifoso undicenne. Dopo 34 anni di attenta custodia, il suo proprietario ha deciso di disfarsene e passarli a chi li vorrà (e potrà spendere) di più. C'è poi la maglia del Napoli che Diego Armando Maradona regalò ad Andrea Agostinelli dopo un Napoli-Avellino del 1985, così come quella del Brasile indossata e autografata da Pelé nel 1971, quando lasciò la Seleçao. A quanto saranno venduti questi "gioielli"? I guanti di Zoff partono da una valutazione di mille euro e dovrebbero essere assegnati per una cifra tra i cinque e i seimila euro, mentre per le divise di Maradona e Pelé si dovrebbe arrivare tra gli otto e i diecimila.