Le sue parole sono da elogiare, sempre trasparente ed obiettivo: Nereo Bonato, diesse del Sassuolo, si esprime così in esclusiva ai microfoni di Pianetab.com, dove affronta diverse tematiche interessanti. Dalla rimonta di Livorno, agli esperimenti di Lega, fino al mercato e al prossimo turno con il Cesena.

Con il Livorno è stata una gara pazza. Da 0-2 a 3-2, vi siete fatti 'scippare' tre punti in uno scontro diretto in 45'.
"Si, partita bellissima sul piano dello spettacolo. Nel primo tempo effettivamente abbiamo dominato noi, mentre nella ripresa è stato bravo il Livorno a crederci e noi meno bravi a gestire la gara. Loro hanno fatto tre gol bellissimi, complimenti a loro. A noi servirà da lezione per imparare, migliorare e capire in futuro che non ci si ferma mai e le partite non terminano al 45'."

E potete recriminare per qualche errore arbitrale: sul punteggio di 1-2 c'era un rigore per voi e sul 3-2 un'espulsione per doppia ammonizione per il Livorno.
"E aggiungo anche che sul gol del 3-2 c'è stato anche un fallo evidente su Magnanelli. Sotto quell'aspetto c'è qualcosa da recriminare, ma noi siamo una società educata: rispettiamo anche gli errori. Capitano. Il Livorno ha fatto un grande secondo tempo, ha ribaltato la situazione. Bisogna solo fare i complimenti"

Però i favoriti per il primato restate voi.
"Sia Sassuolo che Livorno hanno fatto un girone di andata importante, così come il Verona che ha fatto 40 punti. Non eravamo all'inizio accreditati di tale forza, bravi staff tecnico e giocatori di entrambe le squadre."

Domenica però con il Cesena serve riscattare questa sconfitta.
"Sinceramente abbiamo la necessità di fare tre punti e gettar le scorie che può aver lasciato questa rimonta al Picchi. I romagnoli sono in risalita, hanno ritrovato determinati equilibri e sarà una gara difficile. Ma dobbiam far di tutto per cercare di vincere, come normale che sia. Speriamo di esser bravi come abbiam fatto in altre occasioni. Non sarà facile."

Come giudica l'esperimento della Lega di far giocare durante le festività natalizie, per poi fermare il campionato?
"E' stata una proposta accolta anche dai calciatori, in termini di visibilità ha offerto risultati importanti. Come pubblico c'è stato un incremento. Il clima speriamo sia clemente domenica, in modo che la B possa offrire altro spettacolo a tanti tifosi."

Mercato: come si muove il Sassuolo nella corsa verso la Serie A?
"Credo che non faremo nulla. Stiamo recuperando giocatori come Valeri, Laribi e Masucci: saranno loro i nostri rinforzi. "

Arrivi esclusi?
"Credo che non ci sarà nessun arrivo e nessuna partenza."

L'Atalanta pressa la Juve per Boakye.
"Rimane in neroverde fino a giugno. Partirà per la Coppa D'Africa, lo aspetteremo. Ci ha dato una grande mano e lo dovrà fare anche nel girone di ritorno. Anche perché secondo me ha bisogno di terminare la stagione, da protagonista, in B."