Il Milan non vince più, neanche in Europa League: i rossoneri non vanno oltre lo 0-0 contro l'AEK Atene a San Siro, prima volta per la squadra di Montella che fin qui in Europa aveva ottenuto solo successi.

LA PARTITA - Primo tempo sottotono per il Diavolo, che si vede annullare un gol a Cutrone per fuorigioco e rischia di andare sotto: pasticcio Musacchio-Donnarumma, ne approfitta Simoes ma la sua conclusione attraversa tutta la porta senza entrare. Nella ripresa il Milan alza la pressione, Montella prova a cambiare le carte in tavola togliendo Bonaventura e passando al 4-4-2. Cutrone e Suso si fanno vedere in area greca, ma sbattono sui guantoni di un ottimo Anestis: il portiere è decisivo anche nei minuti finali, quando riesce a neutralizzare una velenosa punizione dalla sinistra di Calhanoglu difendendo lo 0-0 per l'AEK. Gli ospiti hanno anche l'occasione di fare il colpo grosso, ma il contropiede di Araujo viene chiuso in corner. Finisce così tra i fischi di un San Siro semi deserto, i rossoneri salgono a quota 7 con i greci che seguono a 2 punti di distanza..