Maicon è pronto a querelare l'ex nerazzurro Ianis Zicu. Il centrocampista rumeno, poco più di una meteora all'Inter, ha raccontato a una tv del suo Paese come Mourinho decise di spostare alla sera gli allenamenti del lunedì per avere il brasiliano al meglio visto che alla ripresa si presentava sempre ubriaco. Versione che ha mandato su tutte le furie Maicon, tornato a giocare in Brasile e oggi in forza all'Avai. "Non so nemmeno chi sia questo ragazzo - le parole di Maicon in una nota riportata da Uol Esporte -. Non ho mai visto, né sentito parlare di questa persona. Non ho mai giocato con lui mentre ero all'Inter e non so perché abbia detto certe cose. Probabilmente per diventare famoso, per apparire sui media. E' spiacevole che accada una cosa del genere, non mi sono mai presentato agli allenamenti nelle condizioni in cui lui sostiene che fossi, altrimenti non avrei vinto tutti i trofei conquistati mentre ero all'Inter. Zicu, tra l'altro, non è mai stato allenato da Mourinho durante la sua breve esperienza nerazzurra". Maicon sta valutando "di chiedere i danni perché questo genere di affermazioni e informazioni false non si ripetano".