Intervistato da Sky Sport 24, l'ex centrocampista del Milan Kevin Prince Boateng, appena passato allo Schalke 04, ha smentito di aver abbandanato l'Italia a causa del razzismo nei suoi confronti: "Non è vero, non avrei mai lasciato l'Italia per il razzismo, non ho cambiato paese per quello. Le critiche? Fanno parte del calcio, non è quello il motivo per cui ho cambiato. Questa è una nuova avventura per me e per la mia fidanzata, per noi è una grande cosa".