La Fiorentina che verrà sarà profondamente diversa da quella odierna ma il reparto di centrocampo non dovrebbe subire poi molte differenze. Sicuramente ci sarà la partenza eccellente di Milan Badelj, destinato a lasciare la Fiorentina in estate visto che è l’ultima occasione per monetizzare la sua cessione vista la scadenza del contratto nel 2018, con i viola che contano di poter incassare circa 6-7 milioni di euro. Gli altri, almeno in teoria, dovrebbero salvarsi tutti, da Sanchez a Vecino passando per Borja Valero, Cristoforo e Saponara.
LA PEDINA CHE MANCA – A questi però Corvino aggiungerà un giocatore importante, un titolare che possa quindi prendere il posto del partente Badelj. Ad oggi difficile dire il nome ma sarà un mediano dalle caratteristiche alla Vecino, quantità e qualità al servizio della squadra con buone capacità anche in fase difensiva. Il centrocampo di Pioli, quindi, sarà un reparto più muscolare rispetto a quello che eravamo abituati a vedere nelle passate stagioni.