Un ricordo sportivo indelebile rimarrà sicuramente a tutti i ragazzi dei pulcini B 2004 della Perticata. A testimonianza della bontà del lavoro svolto dal direttivo di via Donati, è arrivato l’invito, direttamente dal responsabile del settore giovanile Stefano Cappelletti a svolgere un allenamento con i pari età di Acf Fiorentina. Scrive la Perticata: «La promessa del direttivo di Asd Perticata calcio fatta in estate alle famiglie, volta a rinsaldare i rapporti con società professionistiche del calibro della Fiorentina, alla quale siamo gemellati dal 2009, e Ac Spezia calcio, ci ha dato la possibilità, in questo periodo di pausa campionati, di svolgere amichevoli tra le nostre compagini e altre società “amiche”, culminando con l’invito a scendere a Firenze al centro sportivo di San Marcellino con tutti i ventidue ragazzi dell’organico. Siamo molto orgogliosi - aggiunge il responsabile di Perticata calcio Orsini al quotidiano Il Tirreno - perché stiamo mantenendo la promessa fatta in estate ai nostri ragazzi, possiamo dire di essere in fase di crescita sotto tutti i punti di vista, le iniziative risultano attuabili in questa stagione grazie alla passione del direttivo e alla disponibilità dello staff tecnico». E aggiunge: «Continuiamo a lavorare quotidianamente nel centro sportivo di via Donati, per creare un ambiente privo di pressioni per i risultati, garantendo a tutti i bambini il diritto a non essere campioni, utilizzando le metodologie di lavoro “suggerite” dalle società professionistiche accuratamente riviste dallo staff tecnico de la Perticata. A testimonianza, di quanto sopra, lo stesso Cappelletti, concordava con il direttivo della Perticata un lavoro specifico sul campo per quegli atleti ormai nell’orbita Fiorentina per concedere agli stessi la possibilità di svolgere gli allenamenti direttamente a casa senza dover raggiungere Firenze in età prematura. A tal proposito, sono stati concordati una serie di stage da parte dei tecnici viola direttamente sul campo di via Donati unitamente ai tecnici de la Perticata».