Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, parla a Premium Sport dopo la vittoria sul Bologna: "La vittoria mi fa piacere, perché a inizio campionato abbiamo un po’ sofferto e invece adesso stiamo cercando di dare continuità al progetto. Abbiamo avuto una buona maturità e una grande determinazione contro un buon Bologna, che in alcune fasi della partita ci ha anche messo in difficoltà. Chiesa? È un bravo ragazzo che deve ascoltare poco quello che si dice attorno a lui e concentrarsi tanto sul lavoro: può ancora migliorare, assieme a tutta la squadra. Non avevo dubbi sulla sua permanenza: il suo percorso è all’inizio e abbiamo lavorato fin dal ritiro con grande condivisione e compattezza. In questo campionato ci sono sei squadre più forti di tutte le altre: noi dobbiamo essere ambiziosi, sapendo che l’ambizione deve passare attraverso il lavoro quotidiano. Siamo una squadra giovane, non so dove possiamo arrivare ma possiamo toglierci delle soddisfazioni. Sapevamo che quest’anno la Fiorentina avrebbe cambiato tanto, ma sono contento dell’operato della società perché ha messo assieme un gruppo che ha voglia di costruire qualcosa di buono in viola".