Il nuovo direttore generale del Genoa Giorgio Perinetti ha parlato ai microfoni di Premium Sport: "Il presidente Preziosi mi ha chiesto concretezza e di stare vicino a squadra e allenatore. Voglio portare esperienza in un momento delicato perché la classifica è precaria a dispetto di un gioco che è positivo. Mi auguro che si possano trovare alcuni accorgimenti e soprattutto mi auguro di recuperare due elementi fondamentali come Izzo e Lapadula che sono mancati. Dobbiamo ripartire da qui, per prima cosa vogliamo fare risultati sul campo e poi penseremo a sviluppare una serie di iniziative che possano rilanciare l’immagine della società perché il Genoa troppo spesso viene ricordato per vicende societarie vicine a un disimpegno che nei fatti non ho riscontrato. Juric in bilico? Il mister ha la mia massima stima, l’ho conosciuto a Palermo quando era nello staff di Gasperini. Per lui parla il gioco della squadra, positivo e concreto. Sono mancati i risultati e significa che qualche accorgimento bisogna trovarlo ma sono certo che Juric studierà qualcosa per ritrovare l’equilibrio giusto. E poi, ribadisco, non ha mai avuto due pedine fondamentali come Izzo e Lapadula ”.