Il Bayern Monaco si preannuncia come uno dei principali protagonisti del prossimo mercato estivo. L'annuncio dell'arrivo in panchina di Pep Guardiola come nuovo allenatore ha già scatenato le voci di mercato su quelli che potrebbero essere i primi obiettivi: si parla dei vari Falcao, Suarez, Lewandovski, Gotze, Ozil, Isco, Busquets e Vidal.
Intanto all'assemblea degli azionisti il presidente del club tedesco, Uli Hoeness ha annunciato il budget, stanziando la bellezza di 278 milioni di euro per la prossima campagna acquisti.

Il 'rivale' storico di Guardiola, José Mourinho non se la passa tanto bene. Secondo il quotidiano Marca, in un incontro avuto martedì scorso i nazionali spagnoli Iker Casillas e Sergio Ramos hanno dato una specie di ultimatum al presidente del Real Madrid, Florentino Perez dicendogli: "Pres, o Mou o noi. E' il miglior allenatore che abbiamo mai avuto, ma quest'anno è impazzito".

Poi lo stesso Florentino Perez ha smentito tutto in conferenza stampa: "Non è vero niente, si tratta di una (non) notizia inventata per destabilizzare il nostro ambiente. Davanti alla gravità di quello che è stato scritto oggi, infrango la mia norma di non parlare. E' assolutamente falso che in occasione dell'incontro con i capitani sia stato dato un ultimatum. L'incontro si è svolto in un clima magnifico, di grande responsabilità da parte dei capitani e non c'è niente di vero in quello che è stato raccontato. Ho grande rispetto per la stampa e l'ho sempre dimostrato ma ci sono limiti etici che vanno rispettati, anche da chi non condivide il nostro progetto. A quell'incontro eravamo in quattro, io, il dg Sanchez, Ramos e Casillas e nessuno di noi è stato chiamato per verificare quanto è stato scritto. Ricorrere alle bugie non mi sembra etico, è successo tante volte ma questa è l'ultima".