Nei prossimi 10 giorni, Massimo Moratti e l'Inter sapranno se Pep Guardiola rimarrà un sogno nel cassetto o diventerà una prospettiva reale, per quanto difficile, per la futura guida tecnica. E' infatti imminente l'incontro tra l'allenatore e i dirigenti del Barcellona per discutere del rinnovo del contratto in scadenza. La direzione, secondo fonti vicine al club, è quella della prosecuzione del rapporto: ma solo per un'ulteriore stagione

La complessa macchina dirigenziale e organizzativa del Barcellona ha dato il via all'organizzazione e alla programmazione della prossima stagione ed è ovvio che il primo passo sia quello della conduzione tecnica: già nell'agenda delle segreterie gli incontri di Guardiola prima con Andoni Zubizarreta e quindi con il braccio destro del presidente Rosell, Josep Maria Bartolomeu

I dubbi sul futuro blaugrana dell'allenatore sono più di natura umana e motivazionale che economici. Certi cali di tensione della squadra, specialmente nella Liga, stanno facendo riflettere Guardiola sull'effettivo raggiungimento della sazietà da parte del gruppo che ha vinto tutto e che fa già parte della storia del calcio. Il Barcellona, dal canto suo, ha già rassicurato il tecnico sulla volontà di investire e sulla continuità di tutto il suo staff, a cominciare dallo sfortunato "vice" Tito Vilanova. Palla, insomma, nei piedi di Guardiola. Che si ricordano molto sapienti.