Inter-Lavezzi, l'intreccio continua. Dopo gli sms confermati da Walter Mazzarri, la società nerazzurra sta per passare alle vie di fatto e sta per presentare la sua prima offerta ufficiale al Paris Saint Germain.

Ma prima di acquistare, i nerazzurri devono vendere, e il nome del candidato principale alla cessione c'è già: Fredy Guarin. Il presidente Erick Thohir e gli uomini mercato nerazzurri, Marco Branca e Piero Ausilio, sperano di ricavare almeno 14-15 milioni dalla cessione del centrocampista colombiano (come riferisce Sportmediaset), soldi da reinvestire all'istante per l'attaccante argentino ex Napoli.

La cifra, però, potrebbe non essere sufficiente, visto che il club parigino, per assicurarsi il Pocho nell'estate del 2012, versò al club di Aurelio De Laurentiis ben 31 milioni di euro. Un anno e mezzo dopo, per cederlo, anche i ricchissimi sceicchi 'parigini' non vorrebbero cederlo per meno di 20-25 milioni di euro. Cosa farà l'Inter? Thohir aprirà il portafoglio, oppure per arrivare a Lavezzi (obiettivo numero uno di Mazzarri) sarà necessario un altro sacrificio oltre a Guarin? In questo caso, l'altro possibile partente potrebbe essere Andrea Ranocchia

E in questo caso, paradossalmente, a dare una mano ai nerazzurri per l'acquisto di Lavezzi potrebbe essere la Juventus di Antonio Conte, la destinazione preferita dal difensore centrale (proprio per la presenza di Conte) in caso di addio ai nerazzurri.