Nessuna tregua in vista tra Geoffrey Kondogbia e l'Inter. Dopo che venerdì non si era presentato alla Pinetina senza motivo ed era stato escluso dai convocati di Luciano Spalletti per l'amichevole contro il Betis Siviglia, il centrocampista francese sembra intenzionato a proseguire nel suo muro contro muro. Come riporta Premium Sport, l'ex Monaco medita di non presentarsi al centro sportivo nerazzurro neanche martedì prossimo, per la ripresa degli allenamenti.

LA SITUAZIONE - Una situazione che, inevitabilmente, porterebbe a nuovi provvedimenti della società nei suoi confronti. Kondogbia vuole essere ceduto e l'Inter sta trattando col Valencia, che però non è intenzionato ad arrivare ai 30 milioni di euro complessivi, tra prestito oneroso e obbligo di riscatto, chiesti dal club di corso Vittorio Emanuele. 

RABBIA SPALLETTI - Sulla vicenda di Kondogbia era intervenuto, venerdì, anche Spalletti: "Qualcuno gli ha fatto delle promesse e lo ha spinto a fare certe scelte. Ma le promesse doveva farle anche a noi, che giusto due lire lo abbiamo pagato... Se voleva andare via poteva venire a dircelo". Ora questa nuova clamorosa decisione, Kondogbia spinge per la cessione e continua lo scontro.