Una cena importante, per parlare anche di mercato. È quella andata in scena questa sera, in un noto hotel del centro di Milano, tra Piero Ausilio, direttore sportivo dell'Inter, e Ariedo Braida, suo omologo - con delega al mercato estero - del Barcellona. Un vertice organizzato per verificare la cedibilità di alcuni giocatori blaugrana che interessano ai nerazzurri, con un nome su tutti: Lucas Digne.

VECCHI AMICI - Il terzino francese, acquistato un anno fa dal Paris Saint-Germain per 16,5 milioni di euro, ha deluso alla sua prima stagione in Catalogna, collezionando appena 17 presenze in Liga. Il suo rendimento migliore l'aveva avuto invece alla Roma, dove arrivò grazie a Walter Sabatini - allora ds giallorosso - e dove conobbe anche Luciano Spalletti. A caccia di rinforzi sulle fasce e con la situazione relativa a Dalbert che fatica a sbloccarsi, l'Inter ha pensato anche a lui e ha chiesto informazioni direttamente al Barça, che non lo ritiene incedibile. Un primo incontro, a cena, per parlarne. Digne, Sabatini e Spalletti, un triangolo in passato giallorosso, che ora può diventare nerazzurro.