La bella vittoria contro il derby non ha smorzato le critiche verso Geoffrey Kondogbia. Il centrocampista francese non ha ancora totalmente convinto né giustificato la somma che la società di corso Vittorio Emanuele ha investito per strapparlo alla concorrenza. L'edizione odierna di TuttoSport analizza il momento che sta vivendo l'ex Monaco, trovando nella tattica gran parte dei problemi relativi alle sue prestazioni non ancora eccellenti:

"Passare dal centrocampo a due del Principato al centrocampo a tre di 
Mancini ha provocato un’involuzione, fermo restando che è noto come i giocatori che arrivano dalla Francia abbiano bisogno di ambientarsi. Nel momento in cui Mancini ha deciso di puntare forte su Kondogbia, non ha nascosto che il suo obiettivo era trasformarlo nel nuovo Touré. Percorso ancora lungo, soprattutto a livello di capacità realizzativa. Ma pure l’ivoriano, quando è arrivato al City, non aveva molta confidenza con la porta. Ora ha una media di dieci gol a stagione, esattamente quello che Mancini si attende dal suo francese. Vincerà la scommessa?".