Necessità di rinforzi. E di chiarezza. Luciano Spalletti aspetta il mese di gennaio per ritoccare la sua Inter, ma come sempre raccontato il Fair Play Finanziario impedirà diverse operazioni. Come è molto complesso arrivare a Javier Pastore, resta difficilissimo anche l'altro desiderio di cui si continua a parlare in chiave nerazzurra: Arturo Vidal ha pochissime chances di vestire la maglia dell'Inter a gennaio, quasi nulle. Le ragioni sono diverse, nonostante il suo nome ritorni in continuazione e continui a circolare come opportunità per Suning.

PERCHE' NO - Il Bayern Monaco è stato chiaro con l'Inter anche nelle scorse settimane, non c'è minima possibilità di vederlo andar via con formule vantaggiose, ovvero le uniche che ci si può permettere per impostare le operazioni invernali nerazzurre. Niente prestiti, ma neanche tutta questa voglia di vendere Vidal a stagione in corso perché ultimamente è tornato importante. In estate si valuterà, vederlo però partire in inverno rimane uno scenario complesso. In più, l'Inter non vuole sbagliare nei confronti dell'Uefa e sa perfettamente che questo affare diventerebbe un rischio enorme cui non ci si andrà ad esporre. Ecco perché ad oggi, nonostante l'apertura di Vidal al ritorno in Italia, i margini reali di realizzare l'operazione sono pochissimi. Con buona pace dell'Inter, a caccia di altre occasioni.