Non è bastato all'Italia il gol di Giorgio Chiellini contro la Macedonia. Dopo la sfida di Torino, il difensore azzurro ha parlato a Rai Sport: "Non era facile. Peccato perché poi una volta sbloccata dovevamo gestirla meglio, bisognava stare più attenti. Eravamo stati bravi per 75 minuti. La sconfitta di Madrid ha tolto quell'entusiasmo che serve per lavorare bene. Sicuramente ci eravamo fatti anche noi delle illusioni o convinzioni di essere più avanti. È stato un brusco arresto, ma dobbiamo andare avanti".

TRA PAURA E FISCHI - "Paura di non arrivare al Mondiale? Sono un po' deluso, perché era una gara da vincere anche solo 1-0. Era importante fare tre punti per lavorare con fiducia. Dobbiamo lavorare, c'è poco altro da dire. I fischi ci stanno, mi sarei dato uno schiaffo anche io. Dobbiamo guadagnarci gli applausi".