Il ct della Nazionale Giampiero Ventura ha commentato così ai microfoni della Rai il deludente pareggio contro la Macedonia: "Abbiamo disputato un secondo tempo deludente. Abbiamo perso giocatori, ma quelli che avevo e giocano poco nei club hanno accusato la fatica. Abbiamo perso il filo conduttore del primo tempo. Ha inciso molto un discorso di calo della condizione. Si è persa lucidità e non sviluppavamo più niente. Non si fa risultato senza proporre nulla. Siamo ufficialmente secondi, vediamo quello che faremo. Se saremo agli spareggi li giocheremo, com'è logico. Speriamo che nel frattempo rientri chi manca e che qualcuno giochi di più nella propria squadra. Per il secondo tempo meritiamo i fischi ma l'Italia non andrebbe mai fischiata per principio: rappresenta tutti noi. Stiamo ripetendo le stesse cose da tempo. Recuperiamo i giocatori per fare calcio serio e fare risultati. D'altronde, il nostro campionato è questo...". Poi un'ultima battuta sulle critiche che circondano la Nazionale: "Se continuiamo a parlare della paura del Mondiale è ovvio che viene, ma su questo non posso farci niente, non posso commentare i commenti altrui".