Il brutto infortunio subito nel corso della passata stagione è ormai definitivamente alle spalle e il suo rendimento, dopo un finale di annata in crescita, ora è tornato a livelli da primo della classe. La stagione di Joao Pedro con la maglia del Cagliari è di quelle da non dimenticare e oggi, contro il Chievo taglierà un traguardo importantissimo toccando quota 100 presenze con la maglia rossoblù.

E' IL SUO ANNO - In estate João Pedro Geraldino dos Santos Galvão ha firmato anche un nuovo contratto con il club del presidente Giulini. Ingaggio più alto, scadenza 30 giugno 2021 e la promessa che dopo le difficoltà della stagione 2016/17 questo sarebbe stato il suo anno: "Il primo obiettivo? E' giocare con continuità, nella speranza che diventi davvero il mio anno". Speranza che si sta trasformando in realtà dato che il brasiliano ha già all'attivo 3 gol e 1 assist in 6 partite e una centralità unica da vero trascinatore nel gioco di Rastelli.

PRONTO PER UNA BIG, E L'INTER... - "Questo è il mio quarto anno in rossoblù - aveva dichiarato al momento del rinnovo - e non ho mai pensato di andar via. Anzi, spero di esserci anche nel nuovo stadio". Promessa mantenuta nonostante i numerosi club che lo stavano corteggiando. Il suo agente, Marco Piccioli aveva infatti confermato: "Piace a tanti club di Serie A e esteri" e fra questi c'erano l'Inter e la Juventus. Il club bianconero ha virato su altri elementi e nel reparto oggi è al completo. Un discorso opposto a quello dei nerazzurri che stanno ancora cercando un trequartista in vista del mercato di gennaio. A 25 anni Joao Pedro è ormai maturo per il salto in una big, sarà proprio l'Inter la sua tentazione a gennaio?