L’esperto di diritto sportivo e civile Mattia Grassani ha commentato la richiesta di inibizione di due anni e mezzo fatta dalla procura per Andrea Agnelli nell’ambito dello scandalo biglietti. "Premetto che il quantum sanzionatorio richiesto dalla Procura Federale sia nei confronti del presidente Agnelli sia nei confronti del club mi sembra eccessivamente afflittivo e gravoso", ha dichiarato l’avvocato Grassani ai microfoni di Goal Italia.

"Detto ciò, il Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare, valutate le risultanze dell'indagine, nonché le difese della Juventus e dei propri dirigenti, qualora dovesse accertare le responsabilità dei deferiti, potrà accogliere la richiesta, in maniera integrale, oppure irrogare sanzioni anche sensibilmente più miti”