Nella Juventus che si è qualificata agli ottavi di finale di Champions League ed è in piena corsa per lo scudetto, non ci sono solo sorrisi. C'è Paulo Dybala, che sta faticando a uscire dalla crisi in cui è entrato nelle ultime settimane; e poi c'è Claudio Marchisio, che dopo i problemi al ginocchio operato nel 2016 sta lavorando sodo per riuscire a ritargliarsi uno spazio importante in un centrocampo ricco di qualità e quantità, con i vari Pjanic, Khedira, Matuidi e Bentancur che, fin qui, gli sono stati preferiti da Massimiliano Allegri. Con l'utilizzo, sempre più frequente, del 4-3-3, però, presto arriveranno minuti importanti anche per il Principino, che intanto riflette sul proprio futuro.

FUTURO 'ALLA PIRLO' - Il suo contratto con la Juve è in scadenza nel 2020 e a breve non ci saranno addii a sorpresa. Come riporta Tuttosport, però, prima del ritiro il classe '86 vorrebbe provare una nuova avventura, di vita e professionale, e trasferirsi negli Stati Uniti per giocare qualche stagione nella MLS. Una scelta "alla Pirlo", per chiudere la carriera calcistica e avviare quella del dopo campo, a cui Marchisio sta già pensando.