Ci sono campioni di diversa caratura. Esistono stelle in rampa di lancio, giocatori affermati e fenomeni sulla via del tramonto. E poi ci sono quei giocatori che, per quello che offrono alla squadra sono assolutamente insostituibili e, per questo, sono incedibili in ottica mercato. Analizzando la rosa della Juventus, i risultati, e le scelte fatte da Massimiliano Allegri in questi primi 3 mesi della stagione 2017-18 appare evidente come dei 25 tesserati bianconeri solo uno sia assolutamente insostituibile.

NE' DYBALA NE' HIGUAIN - Non è Paulo Dybala, dato che la Juventus ha dimostrato ampiamente nelle ultime uscite di potersi permettere di farlo sedere in panchina. Non è neanche Gonzalo Higuain, che ad inizio anno ha stentato ed è stato sostituito spesso egregiamente da Mario Mandzukic. Non è nemmeno Giorgio Chiellini, data la folta schiera di difensori a disposizione di Allegri nel reparto. L'unico giocatore in grado di condizionare il rendimento della Juventus con la sua presenza/assenza è solo Miralem Pjanic.

NON SI VENDE PJANIC - Corteggiatissimo sul mercato da Manchester United, Arsenal, PSG e Barcellona, Pjanic è l'unico giocatore che la Juventus non ha alcuna intenzione di liberare. Non è un caso che il momento di leggera flessione accusata dal club bianconero in questa stagione sia coinciso con il suo primo infortunio stagionale. Bentancur è ancora acerbo (seppure non abbia sfigurato quando chiamato in causa) e nessuno in rosa ha le capacità tecnico tattiche del bosniaco nella costruzione della manovra partendo dalle retrovie. Ma c'è di più perchè anche guardando nel mercato internazionale si contano sulla punta delle dita i giocatori non le sue caratteristiche e con la maturità che il classe '90 ha maturato negli ultimi anni. E' nel pieno della sua carriera ed è a tutti gli effetti uno dei migliori interpreti del ruolo di regista al mondo. Qualunque sia la cifra, la Juve non può perderlo. Né Dybala, né Higuain, l'unico incedibile deve essere Pjanic.