Sta per chiudersi un 2017 tutt’altro che esaltante per la Juventus. Sì, il giudizio potrebbe sembrare folle se riferito alla prima squadra, quella che con Allegri in panchina ha conquistato il terzo double consecutivo e la seconda finale di Champions League in tre stagioni. E’ invece l’annata della Primavera bianconera ad aver deluso, tra gli ultimi mesi di gestione Grosso e i primi di Dal Canto. Dall’eliminazione agli ottavi del Torneo di Viareggio contro il Club Brugge fino allo stop ai rigori della semifinale Scudetto contro la Fiorentina, per poi cominciare la stagione ’17-’18 con tante novità e il freno a mano tirato. La Juve dei giovani si è rialzata nell’ultimo periodo, centrando un filotto di sette risultati consecutivi e rilanciando le proprie ambizioni per il titolo, ma il bilancio complessivo sull’anno appena trascorso non può comunque essere positivo. Qual è il futuro? Quali giocatori meritano la Serie A?

CHI SONO I NUOVI MARCHISIO? CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM