Il 2018 della Juventus si apre con quella che ormai sembra una certezza: sarà l'ultimo anno di Gigi Buffon, a meno di clamorose sorprese. Il ritiro è pronto per la prossima estate, difficilmente il portiere bianconero farà un passo indietro, tempo al tempo. Intanto, Marotta e Paratici sono sempre più convinti di aver realizzato un grande affare con Wojciech Szczesny, l'ex portiere della Roma preso ad agosto scorso dall'Arsenal per soli 12 milioni di euro più bonus. Approfittando del contratto a scadenza un anno dopo, la Juve ha bloccato un grande portiere che sta rendendo al meglio anche durante l'assenza dello stesso Buffon.

FOLLIE RIFIUTATE - Quando si è definita l'operazione, i dirigenti bianconeri sono rimasti quasi 'sorpresi' di essere riusciti a prendere un numero uno del livello di Szczesny per quelle cifre ormai bassissime a livello internazionale. Adesso, si godono un affare intelligente e per questo la Juventus ha chiuso la porta a tre follie in quel ruolo: le voci su Courtois non hanno sviluppi e costerebbe oltre 80 milioni di euro, così come Jan Oblak dall'Atlético Madrid accostato dalla Spagna ma con una clausola da 100 milioni cui la Juve non vuole avvicinarsi. Un'idea proposta era stata Kepa dell'Athletic, il Real Madrid però ha pagato 25 milioni nonostante andasse in scadenza a giugno e la Juve ha scelto di non partecipare ad aste. Niente pazzie insomma, il portiere del futuro è in casa ed è costato pochissimo, sarà anche il 2018 di Szczesny.

Buon anno a tutti!