Manca poco all’apertura dei cancelli del mercato invernale e tutti i dirigenti e direttori sportivi italiani sono pronti a muoversi in Italia ma soprattutto all’estero per cercare di piazzare il colpo in grado di far svoltare, a costi contenuti il proseguo della stagione della propria formazione.

All’estero, soprattutto, perché come sottolineato dal Corriere dello Sport, fra big in scadenza ed esclusi eccellenti sono tanti i giocatori che potrebbero chiedere di cambiare aria. Il quotidiano romano ne individua ben 20 tutti di altro profilo, che potrebbero tornare utili a tutte le principali formazioni di Serie A.

Partendo dai giocatori in scadenza di contratto, spicca il nome del centrocampista del Real Madrid, Xabi Alonso. Il campione d’Europa e del mondo spagnolo tarda a trovare l’accordo con il club e, a 32 anni, è alla ricerca di un ultimo e remunerativo contratto. In tanti seguono con interesse gli sviluppi in Premier League delle situazioni di Nemaja Vidic, 32 anni, e Bacary Sagna, 30 anni. Manchester United e Arsenal (rispettivamente) temporeggiano nella proposta di rinnovo e in Italia Inter, Milan e Juventus hanno iniziato a sondare il terreno per l’apertura di una trattativa. Chi ancora non ha trovato un’intesa di massima con la propria società è Martin Montoya, esterno 22enne del Barcellona, che interessa e non poco a Inter, Roma e Napoli. L’ultimo nome nell’elenco dei papabili parametri zero è Jeremy Menez, 26 anni, il primo di una lunga batteria di trequartisti sotto contratto con il Paris Saint Germain per cui, tuttavia, non è previsto per ora un appuntamento per il rinnovo con i ringraziamenti di Inter, Juventus e Napoli.

Da Parigi, oltre a Menez, arriva la lista più lunga degli “scontenti” vogliosi a breve di cambiare aria soprattutto in vista del prossimo Mondiale brasiliano. Si tratta di Lucas Moura, 21 anni, Ezequiel Lavezzi, 28 anni, e Javier Pastore, 24 anni. Tutti e tre piacciono molto in Italia e, soprattutto Lavezzi potrebbe presto scegliere di riabbracciare il suo ex allenatore Walter Mazzarri. Chi si è pentito di aver lasciato l’Italia è certamente Erik Lamela, 21 anni, finito ai margini delle rotazioni del Tottenham sta considerando con forza la possibilità di un rientro con il Napoli pronto a sostenere lo sforzo economico per riportarlo in Italia. Chiudono la batteria dei delusi due grandi talenti del Manchester City. Edin Dzeko, 27 anni, e Aleksandar Kolarov, 28 anni, vogliono trovare minuti importanti, ma al City al momento non sembrano intenzionati a cedere i propri gioielli.

Il caso più complicato, tuttavia, rimane quello legato a Radamel Falcao, 27 anni. L’attaccante del Monaco è alle prese con un vero e proprio caso in terra monegasca. Chelsea e Real Madrid sono alla porta, ma una sua partenza potrebbe dare il via al valzer che genererebbe all’istante un effetto domino incontrastabile. Il mercato invernale è alle porte con tante trattative già pronte ad esplodere.