L'ex attaccante del Cervia di Francesco Graziani durante il reality show 'Campioni - Il sogno' Sossio Aruta, nonché ex Benevento, ha parlato ai microfoni di ViolaNews.com della sfida tra i sanniti e la Fiorentina, in programma domenica: " Nella tua carriera hai giocato in tante piazze diverse, come descriveresti quella di Benevento? A Benevento ho giocato quasi 4 anni, ci tornerò lunedì perché presenterò il mio libro. E’ una piazza molto calda, fatta da persone e tifosi che amano la squadra in maniera esasperata. La Serie A è stata un regalo inaspettato ma meritato, perché il Benevento è sempre stato sfortunato nella sua storia. Non è stata una passeggiata. Devono vivere la massima serie con passione, senza pretese. Serve un miracolo per salvarsi, ma comunque andrà si porteranno sempre dietro questo grande ricordo. Non pensavano neanche di poter giocare contro la Fiorentina. Per un tifoso queste sono occasioni uniche e storiche, cose da raccontare. he partita sarà quella di domenica prossima tra Benevento e Fiorentina? La Fiorentina ha cambiato tantissimo, avrà bisogno di tempo per trovare la giusta amalgama. Domenica i viola partiranno avanti, per blasone e forza dei giocatori, ma non sarà una passeggiata, anche perché prima o poi un punto dovrà farlo il Benevento. I calciatori giallo-rossi hanno un grande orgoglio e in casa vorranno sicuramente fare bene. Prevedo una gara tosta, se devo fare un pronostico dico 1-2".