L’Inter vola a Barcellona nel tentativo di trovare un accordo per il prestito di Rafinha. Questo è quanto scrive la Gazzetta dello Sport che spiega come Sabatini e Ausilio siano attesi in Spagna nelle prossime ore. Il brasiliano classe ’93 è il preferito di Luciano Spalletti ma al momento i catalani fanno muro nonostante l’accordo già esistente tra il calciatore e la società nerazzurra. Il dubbio del Barcellona è relativo alla valutazione di Rafinha: l’Inter vorrebbe un prestito con diritto di riscatto fissato attorno ai 20 milioni di euro, mentre i catalani al momento non vogliono scendere sotto i trenta, preoccupati del fatto che il jolly offensivo possa esplodere in nerazzurro. La sensazione è che alla fine il Barcellona possa ammorbidire la propria linea andando incontro ai desideri di Rafinha, desideroso di ricominciare la propria carriera dall’Italia e dall’Inter. 

RAMIRES IN 72 ORE - In casa nerazzurra tiene banco anche la questione Ramires. Il brasiliano del Jiangsu ha già espresso la propria volontà di tornare in Europa per vestire il nerazzurro e secondo la “Rosea” la trattativa potrebbe finalmente trovare conclusione nel giro di 72 ore. Il Jiangsu ha aperto al prestito oneroso ma adesso Sabatini dovrà trovare il modo di non far pesare totalmente il salario del calciatore sul bilancio nerazzurro. A tal proposito Ramires potrebbe aiutare se decidesse di tagliarsi parte dell’ingaggio.