Non siamo ancora pronti a dire addio a Gianluigi Buffon. In questo "noi" ci sono tutti i tifosi della Juventus, della Nazionale italiana e, più in generale come si addice a una leggenda di questo sport, tutti gli appassionati, senza bandiere. E lui, allo stesso modo, non si è ancora abituato all'idea che sia la sua ultima stagione su un campo da calcio: "Ho una strana euforia e felicità, figlia di quella sana follia che mi contraddistingue", ha detto ieri in conferenza stampa. Poi, però, ecco che la saggezza torna a farla da padrone e Buffon, con parole da dirigente consumato, detta i punti chiave del futuro bianconero. Sperando di poter uscire di scena con tra le mani quel trofeo, maledetto quanto ambito, che fa piangere la sua bacheca. 

TRA PRESENTE E FUTURO, L'ULTIMA STAGIONE DI BUFFON: CONTINUA A LEGGERE SU IL BIANCONERO.COM.