Sul Corriere della Sera di oggi, lunga e interessante intervista a Lapo Elkann. Riprendiamo lo stralcio dedicato alle domande sul nonno, l'Avvocato Gianni Agnelli. 

Ma suo padre Alain Elkann, non è mai stato geloso del nonno?
"Perché mai? Il mio è stato un padre pazzesco, con lui ho scoperto il mondo. Ma mio nonno con la Ferrari e la Juve, per me bambino, era un parco giochi. Papà con i suoi giornali e i suoi libri era una biblioteca!".

Se ci fosse stato in vita suo nonno, l’Avvocato Agnelli, l’avrebbe protetta un po’?
"Non lo so, però avrei avuto una persona con la quale condividere di più determinate difficoltà della vita e forse mi avrebbe facilitato il percorso per uscire dalle tenebre che avevo dentro di me. Fino a 18 anni volevo essere come lui, poi ho capito che ognuno ha la sua strada: voglio lasciare la mia storia".