Una favola, difficile chiamarla in un altro modo, quella di Nicolò Armini, classe 2001. Il difensore biancoceleste è Nazionale Under 17, ora arriva la convocazione per la trasferta di Waregem della Lazio, in Europa League. Inutile ai fini del risultato, una favola, difficile chiamarla in un altro modo. Il difensore centrale, può giocare anche da terzino, è insieme alla prima squadra senza neppure aver ancora debuttato in Primavera (gioca nell'Under 17 biancoceleste). La partita contro lo Zulte si tinge così di grande occasione, come riporta Lazionews.eu, dopo Miceli potrebbe toccare proprio ad Armini: la procura è di Mino Raiola, che ci punta molto, e lo ha aiutato ad ottenere il primo contratto da professionista, fino al 2020. Contro lO Zulte ci sarà il replay della Lazio che è scesa in campo contro il Vitesse, ora tocca ad Armini: nessuno prima di lui era sceso in campo con la Prima squadra saltando a piè pari la Primavera. Se dovesse giocare, supererebbe Romelu Lukaku come più giovane  esordiente in una competizione europea (16 anni e 275 giorni). Una favola, difficile chiamarla in altro modo.