Buongiorno Direttore,

scrivo a lei una mail per il Presidente juventino Andrea Agnelli, con queste nostre considerazioni.

Caro Presidente,

siamo due tifosi juventini dalla nascita e, siccome non siamo più ragazzini, abbiamo vissuto sia i bei momenti sia i momenti meno felici della nostra amata squadra e vorremmo ( come già si è iniziato a fare) rivivere certe emozioni.

Stiamo apprezzando il suo lavoro per portare la Juventus ai posti che si merita ovvero tra le prime squadre d’Europa, ma abbiamo solo alcuni dubbi su una figura che opera nell’ambiente e che riteniamo non sia all’altezza dei compiti che gli spettano, ossia il Direttore Generale Marotta.

Riteniamo che, pur avendo centrato 2 acquisti come Vidal e Pogba (ma avendone sbagliati molti altri) abbia molte difficoltà a fare una campagna acquisti degna del nome Juventus.

Questa squadra, quando voleva un giocatore lo otteneva e non c’erano ostacoli che potessero interferire nelle trattative.

Ora, notiamo la difficoltà di Marotta a trattare certi tipi di giocatori e soprattutto le difficoltà nel vendere bene alcuni giocatori che abbiamo in rosa.

Riteniamo abbia poca personalità e che molti Dirigenti e Presidenti riescano ad approfittarsene e spuntare prezzi ridicoli per certi nostri giocatori ,magari valutati ( ed acquistati) il doppio l’anno precedente.

Quindi, deduciamo che o non ha acquistato bene e ha strapagato certi giocatori ( Matri, Quagliarella, Giovinco, ed altri ) o non è in grado di vendere alle stesse cifre, anche perché dopo 2 scudetti consecutivi, il valore dei giocatori dovrebbe aumentare e non diminuire. 

E’ mai possibile che altri Dirigenti riescano a vendere certi giocatori a cifre assurde e noi per i nostri ( magari anche più bravi) non riusciamo ad ottenere lo stesso ?

E’ chiaro che poi diventi difficile reperire denaro per acquistare !

Le chiediamo di intervenire di persona e di portare avanti lei certe trattative importanti o di affidare a qualcuno più “aggressivo” e deciso il ruolo di Direttore Generale.

Chiaramente, queste sono considerazioni puramente personali e soggettive e come tali vanno prese, senza presunzione ma solo come personale critica per vedere la Juventus sempre più in alto e raggiungere gli obiettivi che tutti noi speriamo di ottenere.

Distinti Saluti a lei Presidente Agnelli e a lei Direttore Jacobelli.

 

Per sempre Forza Juve.

 

Claudio Rey